Votata la “Cinquina” del Premio Pavoncella 2018

SABAUDIA – “Orgoglio e pregiudizi – Il risveglio delle donne ai tempi di Trump” di Tiziana Ferrario (Chiarelettere); “La madre di Eva” di Silvia Ferreri (NEO editore); “Alfabeto d’origine” di Lea Melandri (Neri Pozza Editore); “Il Requiem del Tempo” di Giulia Maturani (Con-Tatto) e “L’uso improprio dell’Amore” di Carla Vangelista (HarperCollins), sono, per la sezione letteraria, i cinque finalisti della VII edizione del Premio “Pavoncella alla creatività femminile” che si svolgerà il 22 e 23 giugno prossimo a Sabaudia. L’evento, dedicato a Lea Mattarella, la docente e critica di storia dell’arte, stroncata ancor giovane da un male incurabile, animatrice indomita ed entusiasta del Premio, sarà articolato in due giornate. La prima avrà come tema “Un viaggio nel cuore della Fiction, sulle ali della Pavoncella”, e sarà ispirato al Raimovie prodotto da Luca Barbareschi “E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte” tratto dall’omonimo romanzo sulla figura del Giudice Rocco Chinnici ucciso dalla mafia.
Scritto dalla figlia, Caterina, il libro si aggiudicò, quattro anni fa, il Premio Pavoncella per l’Opera Prima.Il 23 giugno sarà invece dedicato, come da tradizione, alla premiazione delle vincitrici nelle varie categorie in cui la manifestazione, è articolata. A succedersi sul palco le “eccellenze in rosa” della Imprenditoria, della Ricerca Scientifica, della Creatività artistica, nelle diverse sfaccettature. A seguire i due Riconoscimenti Speciali alla Donna dell’Anno ed alla Donna dello Stato e per lo Stato.

A cura dell’Ufficio stampa

Share Me On: